CHRISTO_CUCINAITALIANA_ISEO LAKE

(Italiano) L’OPERA DI CHRISTO: CAMMINARE SULLE ACQUE, GUSTANDO OLIO ITALIANO

Onze verontschuldigingen, dit bericht is alleen beschikbaar in Italiaans en Amerikaans Engels. Voor het gemak van de kijker, is de inhoud hieronder weergegeven in de standaard taal van deze site. Je kunt op een van de koppelingen klikken om de taal van de site naar een andere beschikbare taal te veranderen.

II sogno è diventato realtà,  da oggi l’artista concettuale Christo ha camminato sulle acque (e noi con lui) grazie al suo ultimo progetto The Floating Piers, una passerella lunga tre chilometri che collega due piccole isole del Lago d’Iseo tra loro e la terra ferma.

Per 16 giorni il lago sarà ridisegnato e diventerà un’enorme opera d’arte dove i visitatori possono sperimentare la camminata sulle acque da Sulzano a Monte Isola verso l’isola di San Paolo. Le montagne che circondano il lago offrono una vista commovente, mostrando angoli remoti e nuove prospettive. “Come tutti i nostri progetti, Floating Piers è assolutamente gratuito e accessibile 24 ore al giorno, tempo permettendo”, ha spiegato Christo. “Non ci sono biglietti, aperture, o proprietari. The Floating Piers è prolungamento della strada che appartiene a tutti “.

Oggi ho scoperto che  la logistica è stata curata da Pry, un’agenzia dove ho lavorato per molti anni e il mio cuore ha battuto ancora più forte per questo progetto. Ma ovviamente qui parliamo di cibo e in che modo si è potuto creare il miglior connubio possibile? Il tema della leggerezza, dell’equilibrio e il colore dorato che caratterizzano “The Floating Piers” di Christo e Jeanne-Claude, si traducono per Cast Alimenti – La scuola dei mestieri del gusto –  in una sola parola: olio. Un ingrediente prezioso e trasversale, dalla cucina alla pasticceria, che sarà protagonista degli showcooking proposti dai docenti della scuola per la promozione delle eccellenze agrolimentari del territorio. Parliamo dell’olio del Sebino ricavato dalle olive Frantoio, Leccino e Pendolino, raccolte nei mesi di ottobre, novembre e dicembre, trasformate tempestivamente in olio extra vergine di elevata qualità. Il gusto è fruttato, accompagnato da una lieve sensazione di piccante e amaro, con un piacevole retrogusto di mandorla.

Sei giornate per sei eventi che abbracceranno tutti i mestieri del gusto:

Mercoledì 22 giugno: OLIO&PANE Classico ma mai banale, l’abbinamento è perfetto. Il maestro panificatore Alessandro Bresciani realizzerà per l’occasione un pane con cereali antichi da gustare con olio extravergine del Sebino, emulsionato in una crema di vegetali freschi.

Sabato 25 giugno: OLIO&STORIONE BIANCO Il pesce di lago (e non solo) si esprime al meglio con un “filo” di olio extravergine. Lo chef Marco Martinelli creerà un trancio in oliocottura sottovuoto con un giardinetto di verdure, un piatto unico, sano, nutriente, equilibrato e anche molto elegante nella presentazione.

Lunedì 27 giugno: OLIO&GELATO Il gelato, prodotto italiano per eccellenza, non poteva mancare in quanto simbolo di equilibrio, oltre che dei gusti anche della struttura: non esiste un buon gelato senza l’equilibrio degli ingredienti e Carmela Grotta, maestro gelatiere giovane ma di ampia esperienza, lo dimostrerà bilanciando un gelato all’olio extravergine del Sebino unico nella struttura e nel gusto.

Mercoledì 29 giugno: OLIO&VERDURE  Nicola Michieletto è chef di fama internazionale e pioniere del settore in Italia. In questo contesto internazionale realizzerà una preparazione totalmente vegetale con verdure fresche e cereali, esaltandone i gusti attraverso il perfetto equilibrio con l’olio extravergine d’oliva del Sebino.

Ailén Gamberoni

 

L’illustrazione è firmata dalla giovane illustratrice italiana Chiara Dattola.

Geen reactie's

Geef een reactie